shipping icon

pickup icon

CONSEGNA RAPIDA IN TUTTA ITALIA A 8€ - GRATIS DAI 150€ DI ACQUISTO - RITIRO GRATUITO A UDINE - GLI ORDINI EFFETTUATI DOPO IL 21 LUGLIO SARANNO SPEDITI DAL 5 AGOSTO
CONSEGNA RAPIDA IN TUTTA ITALIA A 8€ - GRATIS DAI 150€ DI ACQUISTO - RITIRO GRATUITO A UDINE - GLI ORDINI EFFETTUATI DOPO IL 21 LUGLIO SARANNO SPEDITI DAL 5 AGOSTO
Carrello 0
Piatto in ceramica Galvani
Piatto in ceramica Galvani
Piatto in ceramica Galvani
Piatto in ceramica Galvani
Piatto in ceramica Galvani
Piatto in ceramica Galvani

Piatto in ceramica Galvani

Prezzo di listino €60,00 €0,00 Prezzo unitario per
In Italia: spedizione BRT a 8€ - gratis per gli ordini superiori a 150€ - ritiro gratuito a Udine - GLI ORDINI EFFETTUATI DOPO IL 21 LUGLIO SARANNO SPEDITI DAL 5 AGOSTO

Piatto ovale da portata in ceramica marchio Galvani con disegno aerografato.

Articolo vintage.

Misure: cm 32 x 23.

Materiale: ceramica.

Storia: i Galvani erano una famiglia di imprenditori che risiedevano in Friuli nella zona di Pordenone e che a metà del XVIII secolo si dedicarono alla fabbricazione della carta diventandone nel XIX secolo i maggiori produttori in area veneta. Si occuparono quindi della filatura della seta, della fabbricazione di terrecotte e ceramiche, della distillazione di liquori e della fabbricazione di inchiostri.

La Ceramica Galvani fu fondata da Giuseppe Carlo Galvani nel 1811. Andrea Galvani diresse la fabbrica dal 1836 e dedicò particolare cura allo studio di un sistema per migliorare la bianchezza delle vernici, riuscendo a portare l’impasto ad un grado di purezza simile a quello inglese. Nel 1855 la direzione passò ai fratelli Giorgio e Giuseppe Galvani che adottarono il “Gallo Andante” come marchio di fabbrica. L’ingegnere Enrico Galvani fu direttore della Ceramica Galvani dal 1919 al 1939: nel 1921 la fabbrica venne distrutta da un incendio, ma nel 1922 riaprì con una produzione rinnovata sia sotto il profilo tecnico che sotto quello stilistico. Nel 1969 la famiglia perse la proprietà della fabbrica che da allora conobbe il suo declino fino a chiudere per fallimento.